loader
Cristiano Cremonini Tenore Cantante Lirico Opera Singer Tenor Bologna

Il Teatro Guardassoni 30 aprile 2010

Il Progetto Cultura Teatro Guardassoni – Ferdinando Ranuzzi è un’associazione no profit libera, civile e apolitica costituitasi nell’agosto 2006 con lo scopo di promuovere e organizzare ricerche, corsi, concorsi, attività e pubblicazioni volte a valorizzare il patrimonio storico musicale classico e moderno, colto e popolare, teatrale, cinematografico, artistico e letterario rivolgendosi in particolar modo al pubblico giovanile.

Il Teatro Guardassoni è un piccolo gioiello posto nel cuore di Palazzo Montalto, oggi sede del complesso scolastico del Collegio S. Luigi, nel centro storico di Bologna. Un tempo il teatro ospitava concerti, teatro musicale e di prosa, fu persino, già nel 1896, una delle primissime sale cinematografiche italiane.
Costituitasi nell’estate del 2006, l’associazione Progetto Cultura Teatro Guardassoni ha subito inteso recuperare questa tradizione riaprendo il teatro alla città con la prima stagione dei Trattenimenti Accademici.
Il 18 ottobre 2006 è andata in scena la prima ripresa moderna dell’opera Il macco di Ferdinando Ranuzzi, diretto da Massimiliano Caldi e con la regia di Paolo Valerio. Musica, prosa, cinema muto con accompagnamento originale dal vivo hanno segnato il ritorno all’attività del Guardassoni nel segno di una ricca e variegata tradizione culturale.
La vocazione dell’associazione è soprattutto quella di un teatro per e con i giovani, che si rivolga con proposte stimolanti al pubblico, ma che offra anche occasioni di crescita e formazione per i giovani talenti. È nata così l’idea di un concorso di canto lirico che ha avuto un grande successo ed ha offerto, in una formula originale, oltre al tradizionale confronto con premiazione finale anche uno stage di approfondimento e che offrirà l’opportunità di esibirsi in opere e concerti al Guardassoni.
La speranza è che a questo possano seguire altre iniziative simili e che il teatro Guardassoni possa trasformarsi in un piccolo punto di riferimento e di partenza per gli artisti e per il pubblico di domani.

Il Progetto Cultura Teatro Guardassoni – Ferdinando Ranuzzi raddoppia le sue proposte e con la seconda edizione dei Trattenimenti Accademici inaugura anche il D’Azeglio Festival.
Il cartellone dei Trattenimenti affida ad artisti giovani – emergenti o già affermati – capolavori della musica e della prosa, ma vanta anche la presenza di artisti lirici di fama internazionale, come Paolo Coni e Michele Pertusi, la collaborazione con il Teatro Stabile di Verona.
Fra gli autori spiccano Goldoni, Beaumarchais, Rossini, Donizetti, Handel, lo stesso Sarti, operista bolognese da riscoprire, noto soprattutto per essere stato citato da Mozart nel Don Giovanni.
Il Festival propone d’altra parte grande Jazz, Operetta, Cinema e una serata speciale di raccolta fondi per il restauro del prezioso sipario ottocentesco dipinto da Alessandro Guardassoni e ritenuto a lungo perso.
Un percorso che unisce qualità e varietà di proposte in due rassegne promosse grazie alla coordinazione del Progetto Cultura Teatro Guardassoni – Ferdinando Ranuzzi con le associazioni degli ex alunni e dei genitori del S. Luigi e con la compagnia del Teatro dello Speziale.
Un percorso che parte dal teatro Guardassoni per coinvolgere tutta Via D’Azeglio e tutta Bologna.

ccremonini

0

©2012-2017 Cristiano Cremonini | cantante lirico - tenore | opera singer - tenor | Powered by ESIS Srl